Castello di San Giusto e Lapidario Tergestino

piazza della Cattedrale, 3
+39 040 309 362
cmsa@comune.trieste.it
www.castellodisangiustotrieste.it


Il Castello di San Giusto si erge sul colle che domina Trieste, il suo golfo e il suo entroterra. La costruzione della fortezza, voluta dagli imperatori d’Austria per proteggere e controllare la città e per dare alloggio al Capitano imperiale, si protrasse dal 1468 al 1636. In seguito a un radicale intervento di restauro è divenuto museo dalla fine degli anni ’30 del Novecento. Ospita due importanti sezioni dei Civici Musei di Storia ed Arte: il Civico Museo del Castello di San Giusto-Armeria e il Lapidario Tergestino, che conserva 130 reperti tra iscrizioni, bassorilievi e sculture della Tergeste romana, ospitato nel Bastione Lalio.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità SI
dove piazza della Cattedrale, 3 stalli
distanza dall’ingresso 100 m
percorso in forte pendenza, con ostacoli

in bus

fermata in prossimità SI
fermata piazza della Cattedrale (S. Giusto, capolinea 24)
linee 24
distanza dall’ingresso 80 m
percorso consigliato da piazza della Cattedrale verso la salita del Castello. Percorso in forte pendenza, su pavimentazione storica a fondo irregolare
note sconsigliato l’uso del mezzo pubblico per persona su sedia a ruote

Ingresso

ingresso principale

dislivelli SI
1 gradino di altezza 18 cm
vi è uno scivolo laterale per superare il dislivello
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 94 cm
apertura verso l’esterno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 120 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani SI
piano terra, I, II e III piano
dislivelli interni al singolo piano SI
note diversi dislivelli senza attrezzature per superarli; il piazzale è privo di dislivelli ma con pavimentazione storica a fondo irregolare

scale e ascensore

scale SI
facilmente identificabili tramite indicatori tattilo-plantari NO
ascensore NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria parziale
disabilità visiva nulla
disabilità uditiva parziale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI
dove nel piazzale

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba NO

Note

Il Lapidario è aperto con l’orario del Castello ed accessibile con il medesimo biglietto

Ulteriori facilities

Ingresso gratuito per persona con disabilità e suo accompagnatore
Su preavviso la persona con disabilità può arrivare all’ingresso del Castello in autovettura

Risiera di San Sabba

via Palatucci, 5
+39 040 826 202
risierasansabba@comune.trieste.it
www.risierasansabba.it


La Risiera di San Sabba, nata come stabilimento per la lavorazione del riso alla fine dell’800, venne utilizzata dopo l’8 settembre 1943 come campo di prigionia, e destinato in seguito allo smistamento dei deportati diretti in Germania e Polonia, al deposito dei beni razziati e alla detenzione ed eliminazione di ostaggi, partigiani, detenuti politici ed ebrei. Il 4 aprile 1944 venne messo in funzione anche un forno crematorio, l’unico sul territorio italiano.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità NO

in bus

fermata in prossimità SI
fermata Ratto della Piliera
linee 52
distanza dall’ingresso fermata in prossimità
percorso attraversamento pedonale su via Palatucci privo di raccordo lato fermata, su fondo regolare
fermata via di Valmaura, 37
linee 10
distanza dall’ingresso 180 m
percorso consigliato attraversamento pedonale su via di Valmaura, attraversamento pedonale su via Palatucci. Percorso privo di ostacoli e dislivelli, con raccordo sui marciapiedi, su fondo regolare

Ingresso

ingresso principale

dislivelli SI
2 gradini di altezza 5 cm e 9 cm
pedana removibile su richiesta per superare i dislivelli
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 97 cm
apertura verso l’interno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 75 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani NO
dislivelli interni al singolo piano SI
dove gradini per l’accesso alle celle e alle sale
note pedana removibile su richiesta per l’accesso alla Sala delle commemorazioni

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria parziale
disabilità visiva parziale
disabilità uditiva parziale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba NO

Museo Nazionale dell’Antartide

via Weiss, 21
+39 040 567 889
museoantartide@units.it
www.mna.it


Il Museo dell’Antartide di Trieste si propone di far conoscere l’ambiente antartico nei suoi molteplici aspetti scientifici. La sede di Trieste si occupa della conservazione di reperti geologici-geofisici marini e, in particolare, della storia dell’esplorazione nazionale e internazionale antartica.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità NO

in bus

fermata in prossimità SI
fermata via Valerio (San Cilino – capolinea)
linee 17, 17/
distanza dall’ingresso 280 m
percorso consigliato via Valerio verso via Weiss. Percorso in forte pendenza, lungo strada priva di marciapiedi
note consigliato accompagnatore
fermata via Valerio 73
linee 3, 4, 39, 51
distanza dall’ingresso 270 m
percorso consigliato lungo via Weiss. Percorso in forte pendenza, lungo strada priva di marciapiedi
note consigliato accompagnatore
fermata via Bottacin (capolinea 12)
linee 12
distanza dall’ingresso 70 m
percorso consigliato via Bottacin verso via Weiss. Percorso in pendenza, lungo strada priva di marciapiedi
note consigliato accompagnatore

Ingresso

ingresso principale

dislivelli NO
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 72 cm
possibilità di apertura secondo battente
apertura verso l’esterno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 117 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani NO
dislivelli interni al singolo piano NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria parziale
disabilità visiva nulla
disabilità uditiva parziale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba SI
non custodito

Ulteriori facilities

Riduzione del costo del biglietto per la persona con disabilità, ingresso gratuito per l’accompagnatore

Museo Ferroviario di Trieste Campo Marzio

via Giulio Cesare, 1
+39 040 379 41 85
segreteria@museoferroviariotrieste.it
www.museoferroviariotrieste.it


Allestito e gestito esclusivamente da operatori volontari del Dopolavoro ferroviario – Sezione Appassionati Trasporti, vi sono esposte una quindicina di locomotive originali, alcune delle quali a vapore, oltre a modellini, cimeli, fotografie e vari documenti. Nel centro sono state predisposte anche una biblioteca e una fototeca consultabili su prenotazione.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità SI
dove via Giulio Cesare 3, 1 stallo
distanza dall’ingresso 60 m
percorso prevalentemente in piano, privo di ostacoli

in bus

fermata in prossimità SI
fermata via Ottaviano (mercato ortofrutticolo)
linee 8, 9, 15
distanza dall’ingresso 60 m circa
percorso consigliato proseguire lungo via Ottaviano fino al doppio attraversamento pedonale, con semaforo. Percorso privo di barriere su fondo regolare.

Ingresso

ingresso principale

dislivelli SI
5 gradini di altezza 15 cm
non vi è alcuna attrezzatura per superare il dislivello
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 104 cm
apertura verso l’interno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso SI
dove passo carraio a 100 m dall’ingresso principale
dislivelli NO
note dal passo carraio, tramite percorso su fondo irregolare, si giunge all’area esterna del museo da cui si può accedere agli spazi espositivi interni

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 94 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani NO
dislivelli interni al singolo piano NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria parziale
disabilità visiva parziale
disabilità uditiva totale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato NO

Altri servizi

bar NO
bookshop NO
guardaroba NO

Ulteriori facilities

Riduzione del costo del biglietto per la persona con disabilità e per l’accompagnatore

Immaginario Scientifico

riva Massimiliano e Carlotta, 15
Grignano (TS)
+39 040 224 424
info@immaginarioscientifico.it
www.immaginarioscientifico.it


L’Immaginario Scientifico di Trieste è un museo della scienza interattivo e multimediale che propone percorsi, mostre e attività volte alla diffusione della cultura scientifica e tecnologica attraverso le modalità del gioco, della sperimentazione diretta e dello spettacolo multimediale.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità SI
dove Riva Massimiliano e Carlotta
distanza dall’ingresso in prossimità
percorso prevalentemente in piano, privo di ostacoli

in bus

fermata in prossimità SI
fermata Grignano (capolinea)
linee 6 (estivo 36)
distanza dall’ingresso fermata in prossimità

Ingresso

ingresso principale

dislivelli NO
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 90 cm
apertura verso l’esterno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 117 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani NO
dislivelli interni al singolo piano NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria totale
disabilità visiva parziale
disabilità uditiva totale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba SI
non custodito

Ulteriori facilities

Riduzione del costo del biglietto per la persona con disabilità, ingresso gratuito per l’accompagnatore
Disponibilità del personale per assistenza

Foiba di Basovizza

Località Basovizza
+39 040 365 343
info@leganazionale.it
sacrariofoibadibasovizza@comune.trieste.it
retecivica.trieste.it/triestecultura/new/musei/foiba_basovizza/


La Foiba di Basovizza, in origine un pozzo minerario, divenne nel maggio del 1945 luogo di esecuzioni sommarie per prigionieri, militari, poliziotti e civili da parte delle truppe jugoslave d’occupazione.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità NO

in bus

fermata in prossimità NO
note la fermata più vicina (via Gruden – Basovizza farmacia, linee 39 e 51) dista circa 800 m. Percorso lungo strada priva di marciapiedi

Ingresso

ingresso principale

dislivelli SI
1 gradino di altezza 5 cm
non vi è alcuna attrezzatura per superare il dislivello
zerbino SI
in materiale rigido
non d’intralcio
porta manuale
larghezza battente 133 cm
apertura verso l’interno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 126 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani NO
dislivelli interni al singolo piano NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria parziale
disabilità visiva nulla
disabilità uditiva parziale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba NO

Note

Le aree esterne presentano pavimentazione in ghiaino

Civico Museo di Storia Patria

via Imbriani, 5 – I piano
+39 040 675 40 39
cmsa@comune.trieste.it
www.museostoriapatria.it


Il museo conserva documenti, cimeli, dipinti, stampe su storia e folclore cittadino. È stato riaperto nel dicembre 2007, grazie al munifico intervento della famiglia Costantinides, con la creazione della sala del tessuto e il riallestimento della collezione artistica del greco Socrate Stavropulos, donata ai Civici Musei di Storia ed Arte nel 1952, da egli stesso sistemata originariamente nelle sale del museo e integrata a più riprese fino alla morte.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità NO
stalli per persona con disabilità SI
dove via Imbriani 1, 3 stalli
distanza dall’ingresso 30 m
percorso prevalentemente in piano, privo di ostacoli

in bus

fermata in prossimità SI
fermata via Imbriani, 5 oppure via Imbriani, 9
linee 25, oppure 9
distanza dall’ingresso fermata in prossimità

Ingresso

ingresso principale

dislivelli SI
1 gradino di altezza 8 cm
non vi è alcuna attrezzatura per superare il dislivello
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 63 cm
possibilità di apertura secondo battente
apertura verso l’interno
campanello/citofono SI
a 145 cm da terra
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani NO
note il museo si trova al I piano dell’edificio
dislivelli interni al singolo piano NO

scale e ascensore

scale SI
facilmente identificabili tramite indicatori tattilo-plantari NO
ascensore NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria nulla
disabilità visiva nulla
disabilità uditiva totale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato NO

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
note pubblicazioni solo in visione, per l’acquisto rivolgersi a Palazzo Gopcevich in via Rossini, 4
guardaroba NO

Note

Il museo si trova al primo piano di un edificio storico, raggiungibile solo dopo aver superato due rampe di scale

Civico Museo di Storia Naturale

via dei Tominz, 4
+39 040 675 46 03
+39 040 675 86 62
sportellonatura@comune.trieste.it
www.museostorianaturaletrieste.it


Il Civico Museo di Storia Naturale deve la sua fama oltre che alla sua data di fondazione, 1846 uno dei più antichi d’Italia, soprattutto alle sue collezioni di botanica, zoologia, mineralogia, geologia e paleontologia, vantando oltre due milioni di reperti provenienti in gran parte dal Carso e dall’Adriatico.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità SI
dove via Cumano 22, 1 stallo
distanza dall’ingresso 100 m
percorso prevalentemente in piano, privo di ostacoli
in bus
fermata in prossimità SI
fermata via Cumano (caserme)
linee 18
distanza dall’ingresso 100 m
percorso consigliato attraversamento su via Cumano verso il piazzale dei musei. Percorso privo di ostacoli, su fondo regolare

Ingresso

ingresso principale

dislivelli NO
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 105 cm
apertura verso l’interno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta SI

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria (presso Museo della Guerra per la Pace Diego De Henriquez)

altezza bancone 114 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani SI
piano terra e I piano
dislivelli interni al singolo piano NO

scale e ascensore

scale SI
facilmente identificabili tramite indicatori tattilo-plantari NO
ascensore SI
porta automatica
larghezza 100 cm
cabina 230 x 120 cm
pulsantiera Braille SI
avvisatore acustico NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria totale
disabilità visiva parziale
disabilità uditiva totale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione SI
Il museo aderisce al progetto “Museo accessibile” – Il linguaggio facile da leggere e la comunicazione aumentativa alternativa per la divulgazione scientifica semplificata.

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI
dove al I piano

Altri servizi

bar NO
bookshop NO
guardaroba SI
non custodito

Ulteriori facilities

Ingresso gratuito per persona con disabilità e suo accompagnatore

Civico Museo della Guerra per la Pace “Diego de Henriquez”

via Cumano, 22
+39 040 675 46 99
+39 040 985 24 20
museodehenriquez@comune.trieste.it
www.museodiegodehenriquez.it


Il Civico Museo della Guerra per la Pace espone parte della collezione dello studioso triestino Diego De Henriquez: uniformi, modellini navali, oggetti di sanità militare, documenti d’archivio, materiali librari ed iconografici oltre che mezzi pesanti e veicoli – sia militari che di uso civile – e pezzi di artiglieria.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità SI
dove via Cumano 22, 1 stallo
distanza dall’ingresso in prossimità dell’ingresso
percorso prevalentemente in piano, privo di ostacoli

in bus

fermata in prossimità SI
fermata via Cumano (caserme)
linee 18
distanza dall’ingresso 40 m
percorso consigliato percorso privo di barriere su fondo regolare

Ingresso

ingresso principale

dislivelli NO
zerbino NO
porta manuale
larghezza battente 87 cm
possibilità di apertura secondo battente
apertura verso l’interno
campanello/citofono NO
pulsante apriporta NO

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 114 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani SI
piano terra e I piano
dislivelli interni al singolo piano NO

scale e ascensore

scale SI
facilmente identificabili tramite indicatori tattilo-plantari NO
ascensore SI
porta automatica
larghezza 82 cm
cabina 120 x 140 cm
pulsantiera Braille SI
avvisatore acustico SI

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria totale
disabilità visiva nulla
disabilità uditiva parziale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI
dove piano terra

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba NO

Ulteriori facilities

Ingresso gratuito per persona con disabilità e suo accompagnatore

Museo della Civiltà Istriana Fiumana e Dalmata

via Torino, 8
+39 040 639 188
irci@iol.it


Il  Museo della Civiltà Istriana Fiumana e Dalmata offre una testimonianza di ciò che è stata la cultura italiana nelle terre d’Istria, di Fiume e della Dalmazia. All’interno è esposta una selezione delle masserizie degli esuli, fotografie e documenti in gran parte inediti a testimonianza del grado di civiltà raggiunta dal popolo della diaspora.

Raggiungibilità

in auto

area parcheggio in prossimità SI
stalli per persona con disabilità SI
dove piazza Hortis 4/a, 1 stallo
distanza dall’ingresso 30 m
percorso prevalentemente in piano, privo di ostacoli

in bus

fermata in prossimità SI
fermata via S. Giorgio
linee 30
distanza dall’ingresso 50 m
percorso consigliato lungo via S. Giorgio, fino a via Torino. Percorso privo di barriere, su fondo regolare

Ingresso

ingresso principale

dislivelli NO
zerbino NO
porta automatica
larghezza 144 cm
campanello/citofono SI
a 143 cm da terra

altri ingressi

presenza altro ingresso NO

Spazi interni

biglietteria

altezza bancone 100 cm

distribuzione spazi interni

esposizione su più piani SI
piano terra, II e III piano
dislivelli interni al singolo piano NO

scale e ascensore

scale SI
facilmente identificabili tramite indicatori tattilo-plantari NO
ascensore SI
porta automatica
larghezza 90 cm
 cabina   100 x 193 cm
pulsantiera Braille SI
avvisatore acustico NO

fruibilità dei contenuti

disabilità motoria totale
disabilità visiva nulla
disabilità uditiva parziale
visite guidate per esigenze speciali NO
dispositivi facilitatori per la fruizione NO

servizi igienici

servizio igienico attrezzato SI
dove piano terra, I, II, III e IV piano

Altri servizi

bar NO
bookshop SI
spazi fruibili da persone su sedia a ruote SI
guardaroba NO